Testing

Fill 1 Created with Sketch.

test climatici

Creati per simulare rapidi cambi di temperature o l’accumulo del danno, mediante l’utilizzo di sofisticati algoritmi prevedono il comportamento del componente sotto test ed eventuali guasti dovuti all’invecchiamento. Questi test sono spesso applicati a batterie, moduli o in altri componenti di potenza come inverter o motori elettrici. I cicli di test sono personalizzati a seconda delle caratteristiche ed i rischi legati agli specifici componenti. I test più richiesti sono:

  • Test di durata accelerati

  • Sicurezza nel trasporto

  • Prestazioni ad alta/bassa temperatura

  • Test in ambienti umidi

Shape Created with Sketch.

test meccanici

Molti tra I test meccanici più richiesti sono svolti secondo UN38.3, lo standard per il trasporto marino, in aria e su gomma delle batterie o secondo ECE R100, normativa omologativa per batterie ad uso stradale. Questi test hanno il compito di verificare il comportamento meccanico delle batterie o di parti di esse sottoposte a stress meccanici, come urti, impatti, vibrazioni o perforazioni.
Possono anche essere usati in maniera ripetuta e prolungata per verificare il comportamento ad accumulo del danno. I componenti possono essere testati per valutare gli effetti di:

  • Vibrazioni (casuali o sinusoidali)

  • Shock

  • Caduta

  • Collisione

  • Perforazione

Fill-1 Created with Sketch.

Test di prestazione
sicurezza ed abuso,

Le procedure di testing vengono studiate, caso per caso , sulla differente missione cui è destinato il componente sotto test (DUT). Si possono simulare differenti condizioni di carico elettrico o meccanico a seconda dei requisiti del cliente. Ad esempio, per i motori elettrici:

  • Overspeed (oltre velocità limite)

  • Overtemperature (oltre temperatura limite)

Per i pacchi batteria o per i moduli:
  • Corto circuito interno

  • Over charge or over discharge (prove di sovracarica o sovrascarica)

Possiamo prevedere differenti cicli di lavoro per batterie o motori elettrici al fine di valutare la potenza o la capacità nominale, temperature operative ammissibili o altri valori utili alla messa a punto del sistema di controllo.

Fill 1 Created with Sketch.

penetrazione di solidi e fluidi

I test di penetrazione del componente da parte di solidi (polveri, sabbia) o liquidi si effettuano per certificare la possibilità di utilizzo in condizioni ambientali severe o su parti esposte ad acqua o vapori. I test più richiesti sono relativi ad applicazioni marine, automotive o mezzi agricoli e per il movimento terra.

  • Dust intrusion (resistenza a polveri)

  • Water or steam intrusion (resistenza ad acqua o vapore)

  • Salt water or fog immersion (nebbia o nebbia salina)

  • Chemical exposure (esposizione ad agenti chimici)

Questi test sono studiati per valutare accuratamente l’effetto della corrosione, validare ermeticità delle chiusure o predire il comportamento di alcuni componenti a contatto con fluidi differenti.